clinalis laboratori analisi cliniche per chi viaggiaSpesso ci si trova a viaggiare per piacere o per necessità: per affari o lavoro, per studio o ricerca, per curiosità o turismo o anche per una missione umanitaria.

Indipendentemente dalle necessità del viaggio, qando si viaggia è possibile contrarre infezioni che possono essere fastidiose o talvolta essere anche di grave entità specie se si viaggia in paesi a rischio. Spesso sono diversi i fattori che aumentano il livello di rischio di un viaggio: l’acqua non depurata biologicamente è uno degli elementi che contribuisce maggiormente alle possibili complicazioni, ma anche condizioni ambientali possono influire a rendere l’organismo impreparato.

Temperature troppo elevate, siccità, un livello di altitudine elevato e la presenza di insetti e parassiti possono rendere il viaggio difficoltoso e causare un rientro anticipato oltre a generare complicazioni impreviste. Inoltre bambini, donne in gravidanza, anziani e individui che hanno già problemi medici possono risultare maggiormente vulnerabili.

A  seconda della meta del viaggio il Ministero della Sanità (http://www.salute.gov.it) fornisce specifiche e dettagliate indicazioni continuamente aggiornete che consentono di applicare adeguati programmi di profilassi con il proprio medico riducendo possibili esposizioni a fattori di rischio ed evitando le epidemie in corso. Ma chi viaggia spesso o chi più semplicemente rientra da un viaggio e si trova in una condizione fisica di disagio può ricorrere ad effettuare i dovuti controlli per proteggere se stesso o anche chi è rimasto a casa.

Clinalis unitamente al medico personale o di famiglia fornisce un’ampia gamma di controlli a completamento della profilassi, un’adeguato supporto a chi rientra da viaggi in paesi a rischio, un programma di test per i viaggiatori frequenti (chi si reca regolarmente all’estero per lavoro) per aumentare il livello di sicurezza e qualora si siano contratte eventuali malattie, ridurre i rischi facilitando una diagnosi precoce.